Organi Collegiali

Gli organismi a carattere collegiale sono previsti a vari livelli della scuola.

I componenti degli organi collegiali vengono eletti dai componenti della categoria di appartenenza; i genitori che fanno parte di organismi collegiali sono, pertanto, eletti da altri genitori.

La funzione degli organi collegiali è diversa a seconda dei livelli di collocazione: è consultiva e propositiva a livello di base (consigli di classe e interclasse), è deliberativa ai livelli superiori (consigli di circolo/istituto).

 

CONSIGLIO DI ISTITUTO

Il Consiglio di istituto è l’organo di indirizzo e di gestione degli aspetti economici e organizzativi generali della scuola. Rappresenta tutte le componenti dell’Istituto (docenti, studenti per le sole scuole secondarie di secondo grado, genitori e personale non docente) con un numero di rappresentanti variabile a seconda delle dimensioni della scuola.

Tutti i genitori (padre e madre) hanno diritto di voto per eleggere i loro rappresentanti in questi organismi ed è diritto di ogni genitore proporsi per essere eletto. Le elezioni per il rinnovo dei consigli di circolo/istituto si svolgono ogni triennio, oppure quando non sono presenti tutte le componenti (articolo 8 del  Decreto Legislativo 297 del 16 aprile 1994 e successive modifiche).

 

LINKARE ALLEGATO 2 bis COMPONENTI CONSIGLIO ISTITUTO

LINK VERBALI Verbali Consiglio di Istituto

 

COLLEGIO DEI DOCENTI

Il collegio dei docenti è composto dal personale docente di ruolo e non di ruolo in servizio nell’istituzione scolastica ed è presieduto dal Dirigente scolastico.

Ha potere deliberante in materia di funzionamento didattico dell'istituto. In particolare, cura la programmazione dell'azione educativa anche per adeguare, nell'ambito degli ordinamenti della scuola stabiliti dallo Stato, i programmi di insegnamento alle specifiche esigenze ambientali e di favorire il coordinamento interdisciplinare. Con l’autonomia scolastica del 1999 le competenze del collegio dei docenti si sono ampliate (articolo 7 del  Decreto Legislativo 297 del 16 aprile 1994 e successive modifiche; Decreto del Presidente della Repubblica 275 dell’8 marzo 1999, in particolare articoli 3, 4 e 5).

 

CONSIGLI DI CLASSE, INTERCLASSE, INTERSEZIONE
I genitori possono far parte, se eletti, dei consigli di classe (consigli di interclasse nella scuola primaria e di intersezione nella scuola dell'infanzia).
Tutti i genitori (padre e madre) hanno diritto di voto per eleggere i loro rappresentanti in questi organismi. È diritto di ogni genitore proporsi per essere eletto.
L'elezione nei consigli di classe si svolge annualmente entro il 31 ottobre, con procedure semplificate.
Il consiglio di classe si occupa dell'andamento generale della classe, formula proposte al Dirigente Scolastico per il miglioramento dell'attività, si esprime su eventuali progetti di sperimentazione, presenta proposte per un efficace rapporto scuola-famiglia (articolo 5 del  Decreto Legislativo 297 del 16 aprile 1994  e successive modifiche).
Dal sito del Ministero della Pubblica Istruzione
Nomina Rappresentanti consiglio di intersezione scuola dell’infanzia Canova https://cspace.spaggiari.eu//pub/BOME0081/Organi%20Collegiali/NOMINA-RAPPRESENTANTI-CONSIGLIO-DI-INTERSEZIONE-CANOVA.pdf
Nomina Rappresentanti consiglio di intersezione scuola dell’infanzia Jussi https://cspace.spaggiari.eu//pub/BOME0081/Organi%20Collegiali/NOMINA-RAPPRESENTANTI-CONSIGLIO-DI-INTERSEZIONE-JUSSI.pdf
Nomina Rappresentanti consiglio di intersezione scuola dell’infanzia Fantini

https://cspace.spaggiari.eu//pub/BOME0081/Organi%20Collegiali/NOMINA%20RAPPRESENTANTI%20CONSIGLIO%20DI%20INTERSEZIONE%20FANTINI%20INFANZIA.pdf?_t=1651503357

Nomina Rappresentanti consiglio di interclasse scuola primaria Pezzani

https://cspace.spaggiari.eu//pub/BOME0081/Organi%20Collegiali/NOMINA-RAPPRESENTANTI-CONSIGLIO-DI-INTERCLASSE-PEZZANI.pdf

Nomina Rappresentanti consiglio di interclasse scuola primaria Ventre

https://cspace.spaggiari.eu//pub/BOME0081/Organi%20Collegiali/NOMINA-RAPPRESENTANTI-CONSIGLIO-DI-INTERCLASSE-VENTRE.pdf

Nomina Rappresentanti consiglio di interclasse scuola primaria Fantini

https://cspace.spaggiari.eu//pub/BOME0081/Organi%20Collegiali/NOMINA%20RAPPRESENTANTI%20CONSIGLIO%20DI%20INTERCLASSE%20FANTINI%20PRIMARIA.pdf?_t=1651503355

Nomina Rappresentanti consiglio di classe scuola secondaria di primo grado Rodari

https://cspace.spaggiari.eu//pub/BOME0081/Organi%20Collegiali/NOMINA-RAPPRESENTANTI-CONSIGLI-DI-CLASSE-RODARI.pdf

 

COMITATO DI VALUTAZIONE

Il Comitato di Valutazione è istituito presso ogni istituzione scolastica ed educativa, rimane in carica tre anni scolastici, ed è presieduto dal Dirigente Scolastico; è costituito dai seguenti componenti:

– tre docenti dell’ istituzione scolastica, di cui due scelti dal Collegio dei docenti e uno dal Consiglio d’ Istituto;

– due rappresentanti dei genitori, per la scuola dell’ infanzia e per il primo ciclo di istruzione, scelti dal Consiglio di Istituto ;

– un rappresentante degli studenti e un rappresentante dei genitori, per il secondo ciclo d’ istruzione, entrambi scelti dal Consiglio d’ Istituto;

–  un componente esterno individuato dall’ Ufficio Scolastico Regionale tra docenti, dirigenti scolastici dirigenti tecnici.

Il Comitato esprime il proprio parere sul superamento del periodo di prova per il personale docente neoassunto. L’ organo, nella fase di valutazione,  si integra con la partecipazione dei docenti cui sono affidate le funzioni di tutor.

 

I componenti del Comitato di Valutazione sono:

  • Presidente: Turci;
  • Docenti: Covino; Mylonopoulos;
  • Colombari;
  • Genitori: Trirè, Ligorio;
  • Componente esterno: Santopaolo

 

 

 

ORGANO DI GARANZIA

 

L’Organo di Garanzia, istituito ai sensi dell’art. 5 del DPR 249/98 (Regolamento recante lo Statuto delle studentesse e degli studenti della scuola secondaria), come modificato dal DPR 235/07, ha compiti legati all’ambito disciplinare e legato all’applicazione dello Statuto degli studenti e delle studentesse della scuola secondaria.

Nello specifico:

  • decidere in merito ai ricorsi presentati, da chiunque vi abbia interesse, contro le sanzioni disciplinari irrogate dagli organi preposti;
  • decidere, su richiesta degli studenti o di chiunque vi abbia interesse, sui conflitti che eventualmente dovessero insorgere, all’interno della scuola, in merito all’applicazione dello Statuto delle studentesse e degli studenti della scuola secondaria.

ELEZIONI DEL CONSIGLIO D'ISTITUTO 29 e 30 NOVEMBRE 2020